Municipi, Costantini: “Finalmente una city di oltre 200mila abitanti”

“Finalmente nasce la City di Roma, proprio come a Londra. Un passaggio storico che attrarrà nuovi investimenti e aprirà importanti opportunità di crescita per il centro storico della Capitale”. Matteo Costantini, candidato Presidente del Municipio I con la lista civica ‘Uniti per il Centro Storico’, accoglie con soddisfazione l’accorpamento tra I e XVII Municipio.

“Quando lanciammo l’idea un anno fa, il 5 marzo 2012, nel corso del convegno ‘Roma città metropolitana, dal decentramento alla City’, in molti ci dissero che non sarebbe mai divenuta realtà – continua Costantini – I fatti, invece, ci hanno dato ragione. Ora in tanti parlano di City, anche se molti immaginano addirittura un’unificazione con II e III Municipio, al momento assolutamente prematura”.

Secondo il candidato minisindaco, si tratta di “un cambiamento epocale. Ora non c’è tempo da perdere. Il prossimo passo sarà quello di ottenere risorse e personale adeguati per amministrare, nel migliore dei modi, il cuore della città”. Con l’accorpamento tra I e XVII nasce, infatti, un ‘Supermunicipio’ che avrà un’estensione di oltre 20kmq, più di 200mila abitanti e circa 18mila attività commerciali. “Soltanto bar e ristoranti ammontano a 3mila 500, gli alberghi rappresentano oltre il 60% del totale romano, senza contare musei, università, aree archeologiche, ambasciate, ministeri e la sede di ben due Stati, la Città del Vaticano e i Cavalieri di Malta”.

“Sarà il Municipio più importante della città – conclude Costantini – e per questo chiederemo subito, d’intesa con le associazioni di categoria, di poter utilizzare per decoro urbano, manutenzione stradale e sicurezza il 50% della tassa di soggiorno versata dai turisti accolti nelle strutture ricettive del territorio”.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *