Raid Ultras, Costantini: “Rivedere orari dei presidi di polizia”

“Va convocato un tavolo con il Questore, il Prefetto, gli operatori e i residenti per concordare gli orari dei presidi delle forze dell’ordine a Campo de’ Fiori. Chi ha agito, sapeva esattamente come e a che ora mettere a segno l’aggressione. Piena solidarietà al popolo inglese”. È quanto dichiara Matteo Costantini, candidato Presidente al Municipio I della lista civica ‘Uniti per il Centro Storico’.

“Quello che è accaduto questa notte a Campo de’ Fiori è un fatto molto grave – continua Costantini – che non deve mai più ripetersi e che non ha nulla a che vedere con la movida notturna”.

“Oggi – spiega il candidato Presidente – ho parlato a lungo con il gestore del locale ‘Drunken Ship’ per portare un segnale di solidarietà e attenzione. Mi auguro che questa vicenda non venga strumentalizzata e che invece si intervenga per garantire maggiore sicurezza in un’area così delicata della nostra città. Si tratta di un problema di ordine pubblico e non di fenomeni legati alla vita notturna. I titolari delle attività, i residenti, i cittadini romani e stranieri che frequentano Campo de’ Fiori non possono essere lasciati soli”.

“Le telecamere che hanno ripreso la zona dell’aggressione – conclude Costantini – sono molto utili alle indagini. Altrettanto utile sarebbe stato il posizionamento di un sistema di videosorveglianza all’interno del locale, cosa che dovremo promuovere con contributi economici a favore di chi, in questo modo, aiuterà le forze dell’ordine”.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *